Search

Happily Surviving

blog di ricordi, felicità & silly things

Category

Memories

Life Lately

IMG-6707

Ci sono.

Non scrivo, ma questo non vuol dire che io non pensi di farlo. ogni giorno.

Quindi oggi scrivo.

Sono in attesa di una telefonata e nel mentre faccio quello che voglio. Mi mancate. Mi manca il blog. Mi sono disabituata a guardare le statistiche delle visualizzazioni per gasarmi. E’ un anno impegnativo, non brutto perchè va tutto bene, ma non è un anno rilassante. Scrivere sul blog più spesso mi farebbe bene e mi toglierebbe un po’ di tick da stress che ogni tanto ho. Non vi pulsa mai un occhio? A me si.

Mi mancate, ma ora che son qui non so cosa dire.

Ammesso che vi interessi, vi racconto cosa è successo o cosa non è successo?

Principalmente è successo che sono entrata nel tunnel di fare solo quello che devo fare e rinunciare al piacere di trovare tempo per quello che mi piace fare. Scrivere, nuotare, fare yoga, uscire, guardare film, leggere libri, viaggiare, fare foto, pensare al blog e divertirmi sono entrati in stand-by e vorrei che pian piano riprendessero.

Abbiamo restaurato casa, abbiamo fatto sacrifici in tutti i sensi, abbiamo fatto scatoloni, abbiamo traslocato in pieno agosto, disfatto scatoloni, montato mobili. Ho lavorato molto e tuttora sto lavorando molto. Non per quanto riguarda le ore, ma per i pensieri e le idee che continuano a uscire ad ogni ora. A volte le dimentico le idee e passo giorni a provare a ricordarle. Il resto del tempo è dedicato a Giulio e Bianca che più crescono, meno dormono e più richiedono. Ed è giusto dargli, lo so. Ma mi esauriscono. In tutti i sensi. Una cosa che faccio, anche per loro, seppur indiretta, è quella di progettare la loro scuola e pensare alla scuola in generale. E’ un modo intangibile di esserci, ma ci sono eccome.Mi ha appassionata e mi porta via tempo. E’ una di quelle cose a metà fra il dovere e il piacere. Mio marito ha cambiato lavoro, fa maratone e allenamenti continui e non sempre mi va a genio questo impegno. Ma mi ripeto che è necessario lasciarsi liberi di fare quello che ci piace per poi raccontarcele con entusiasmo (se troviamo il tempo).

Poi è successo che la mia più cara amica in assoluto abbia avuto bisogno di me. O che io abbia pensato potesse avere bisogno di me. E ci sono stata, tutte le volte che ho potuto, che non erano però tutte le volte che avrei voluto. Il giorno del mio 39° compleanno ero dove volevo essere. Anche se non vorrei vivere ogni giorno come se fosse l’ultimo, vorrei certamente viverlo come se fosse unico. E in questa unicità vedo vicino, fisicamente o col pensiero, le persone che adoro.

Ho avuto tante soddisfazioni in questo periodo che mi hanno riportato con i piedi per terra. Mi sono chiesta molte volte se sono felice o se verranno tempi migliori. Questo avrebbe giustificato anche l’assenza su un blog che parla di felicità. In realtà più la mia vita è frenetica e più io sono felice. E dovrei interrogarmi su questo.
Ho sempre odiato la solitudine e la scaccio.

Quindi, per chi avrà voglia di leggermi, tornerò presto.

Nel frattempo vi lascio con un po’ di foto di noi negli ultimi mesi di vita semplice.

NOTA A MARGINE:
Questo post l’ho scritto il 25 novembre e non l’ho ancora pubblicato perchè son stata pigra a cercare foto. Quindi accontentatevi di quella in copertina che su IG ho intitolato: “Teniamoci stretti che soffia forte il vento” e quando parlo di vento non mi riferisco solo a una condizione climatica. 

 

 

Storie di amicizie vere (vicine e lontane) e un ricordo molto molto speciale: New York 2008

IMG-4957

English below

10 anni fa iniziava una delle esperienze più belle della mia vita…i miei 3 mesi di lavoro/studio a New York. A dire il vero iniziava il 29 febbraio, perché il 2008 era un anno bisestile. Il 29 febbraio era il giorno della partenza e dell’arrivo a New York. Un arrivo alla sera alle 19 con una valigia gigante e pesante e con un gelo polare e un accenno di neve. Proprio come qui in questi giorni. Continue reading “Storie di amicizie vere (vicine e lontane) e un ricordo molto molto speciale: New York 2008”

Ciao 2017. Ti ho amato tanto e vi dico perchè…

IMG_4205

Domani è il 31 dicembre. Lo sapete anche voi. E’ tutto l’anno che peso ogni giorno, ed è arrivato il momento di scriverci su. E’ da tanto che non mi succedeva questa cosa, ma vorrei con tutto il cuore che quest’anno non finisse. Lo ho amato molto. E’ nata Bianca. Siamo diventati in 4. Ho realizzato un sogno grandissimo: quello di conoscere l’amore fraterno. E’ come se si fosse chiuso un cerchio aperto da quando sono piccola. E’ difficile da spiegare, ma so che alcuni capiranno. E’ una sensazione di pienezza mai avuta prima. Non mi soffermo sulle difficoltà e sulle nevrosi perchè sapete che ci sono.  Continue reading “Ciao 2017. Ti ho amato tanto e vi dico perchè…”

Ricordi Random di Felicità e altre storie #2

large

Primi giorni di marzo 2017
In ufficio in una mattina dell’ultima settimana di lavoro 

blog

Ascolto per l’ennesima volta Morricone Nuovo Cinema Paradiso e, come mi succede ogni volta, ricordo il giorno di 2° media seduta su sedie scomode di legno a guardare per la prima e unica volta nella mia vita il film: che sia per via di questo ricordo così sereno che ogni volta che sento questo pezzo mi commuovo? Continue reading “Ricordi Random di Felicità e altre storie #2”

Dialoghi surreali fra due gravidanze più o meno diverse: il 2° trimestre

IMG_0659

Anche se la gravidanza mi sembra già un periodo lontano anni luce pubblico la seconda parte del mini dialogo fra la prima e la seconda.

La prima la trovate qui.

Le immagini sono del libro di Alessandro Sanna con le musiche Jazz di Paolo Fresu che trovate qui.

IMG_0657

Continue reading “Dialoghi surreali fra due gravidanze più o meno diverse: il 2° trimestre”

Dialoghi surreali fra due gravidanze più o meno diverse: il 1° trimestre

IMG_0104
Avrei tanto voluto scrivere un post di confronto fra le mie due gravidanze per razionalizzarle e ricordarle meglio. Beh a quanto pare le mie due gravidanze hanno deciso di parlare in prima persona e confrontarsi direttamente, trimestre dopo trimestre.

Continue reading “Dialoghi surreali fra due gravidanze più o meno diverse: il 1° trimestre”

Happiness al quadrato: Miss Bianca è qui

IMG_9129

Venerdì 24 marzo alle 17.18 è nata Bianca, la mia secondogenita.  Continue reading “Happiness al quadrato: Miss Bianca è qui”

Il mio 38 compleanno: pensieri in libertà

IMG_8923

Pic by Vale

Oggi è il mio 38 compleanno. Mi sento molto pesante con questi 10 kg in più ma anche molto leggera con questo sole, il tempo libero,

il mare della Romagna, Giulio accondiscendente e vivace e un cambiamento alle porte. Continue reading “Il mio 38 compleanno: pensieri in libertà”

Ricordi Random di Felicità e altre storie #1

memories

Immagino che vi capiti spesso in una situazione o in un’altra che un ricordo del passato riemerga con forza stimolato da chissà quale impulso visivo, trip esperienziale o semplicemente una situazione di stacco mentale.

Di quelli che dovremmo concederci più spesso.

Ho deciso per quanto possibile di segnarmeli questi ricordi, perchè non sono e soprattutto non saranno sempre lì. Continue reading “Ricordi Random di Felicità e altre storie #1”

Blog at WordPress.com.

Up ↑

%d bloggers like this: