Search

Happily Surviving

blog di ricordi, felicità & silly things

Category

Blog

Per non dimenticare: Bianca ha un anno

IMG_9760

Bianca ha compiuto un anno il 24 marzo. Di Sabato. Eravamo tutti a casa a festeggiarla. La mattina era sorridente, il pomeriggio distrutta con 39 di febbre….ed è così che alle 17.18 orario in cui veramente è nata, io la tenevo stretta stretta a me a cullarla e a baciarla come un anno fa. Tutto succede per un motivo, e la sua influenza è arrivata in tempo per colmare la mia grande malinconia di vederla crescere.

Continue reading “Per non dimenticare: Bianca ha un anno”

Ciao 2017. Ti ho amato tanto e vi dico perchè…

IMG_4205

Domani è il 31 dicembre. Lo sapete anche voi. E’ tutto l’anno che peso ogni giorno, ed è arrivato il momento di scriverci su. E’ da tanto che non mi succedeva questa cosa, ma vorrei con tutto il cuore che quest’anno non finisse. Lo ho amato molto. E’ nata Bianca. Siamo diventati in 4. Ho realizzato un sogno grandissimo: quello di conoscere l’amore fraterno. E’ come se si fosse chiuso un cerchio aperto da quando sono piccola. E’ difficile da spiegare, ma so che alcuni capiranno. E’ una sensazione di pienezza mai avuta prima. Non mi soffermo sulle difficoltà e sulle nevrosi perchè sapete che ci sono.  Continue reading “Ciao 2017. Ti ho amato tanto e vi dico perchè…”

Avventure del buon cittadino medio e del gatto che voleva solo essere lasciato in pace

Torno sul blog! Finalmente direte voi (dai che a qualcuno sarò mancata…o no?)!

Ho avuto un settembre difficile, decisamente non felice e sapete che scrivo solo se sono Happy. In più quando avevo un’ora libera la ho dedicata a guardarmi Mad Men telefilm che crea addiction. Oggi però sono qui a raccontarvi di una piccolissima avventura che ha decisamente movimentato la mia mattinata.

E’ successo tutto a Bologna, nel quartiere di San Donato, nel block (fa troppo figo dirlo alla newyorchese) fra via Mondo, via Calindri e via Ricci.

Ed ecco a voi la breve storia: Continue reading “Avventure del buon cittadino medio e del gatto che voleva solo essere lasciato in pace”

La mia maternità con qualche dettaglio in più: la mia intervista

wp-image-377717166

Tutti voi che mi seguite conoscete le mie avventure di mamma grazie alla rubrica Random Stories about being a mum, in cui parlo di me, di Giulio e Bianca attraverso gli stati d’animo del momento…si tratta di momenti sempre abbastanza sereni visto che le scrivo quando loro dormono e io tiro un sospiro di sollievo.

Oggi però trovate qualche riflessioni in più sul mio modo di essere mamma sul blog di Caterina Vita da Ostetrica (questo) che ringrazio tantissimo per avermi dato l’opportunità di fermarmi per mettere a fuoco la mia vita di questi ultimi anni.

Trovate la mia intervista completa a questo link qui 

Spero vi piaccia!

Con questo post il blog va in vacanza in montagna, se vi va seguitemi su Instagram al mio profilo (qui).

Io nel frattempo auguro una felicissima estate a tutti voi!

In Viaggio con i Bambini: Hotel o Appartamento? Scelte difficili

best-location-old-town-luxury-loft

Dopo quasi tre anni di esperimenti, riflessioni, errori e crisi isteriche durante i viaggi con Giulio posso fare con voi un bilancio sulla scelta ideale del luogo in cui alloggiare.

Il dibattito è esclusivamente limitato a Hotel o Appartamento. Continue reading “In Viaggio con i Bambini: Hotel o Appartamento? Scelte difficili”

Metti 3 giorni a Milano senza un soldo

metodo-efficace-per-chiedere-elemosina

Non credevo avrei potuto continuare ad ammorbarvi ulteriormente sulle mie gite milanesi (trovate qualcosa qui, qui e qui), ma questa volta non posso esimermi dal raccontarvi un’avventura al limite fra il ridicolo e il grottesco. Continue reading “Metti 3 giorni a Milano senza un soldo”

Happy Family: in Maremma con i bambini

foto 1

Il week end del 2 giugno siamo stati in Maremma al Parco dell’Uccellina.
Meta voluta da tutta la famiglia con Giulio forzatamente e inconsciamente consenziente.

Siamo partiti nonostante le previsioni del tempo fossero avverse a qualsiasi viaggio, ma abbiamo fatto bene così: nemmeno una goccia d’acqua in 4 giorni!

Vi racconto com’è andata e perchè secondo me la Maremma è il posto ideale per andarci con le piccole belve! Continue reading “Happy Family: in Maremma con i bambini”

Ho pensato di aver qualcosa da dire e quindi di aprire questo blog martedì scorso quando ero in palestra seduta comodamente sui divanetti stile Le Corbusier a leggere una rivista – Wu Magazin – lasciata sul tavolino della palestra.

I divanetti della palestra
I divanetti della palestra

Si lo so che in palestra di solito non si sta seduti sui divanetti, ma per una volta sono arrivata in anticipo rispetto alla mia blanda e poco faticosa lezione di yoga e quei minuti in più li ho passati svergognatamente sul divano. Oltretutto c’era un’intervista a Boosta dei Subsonica il mio gruppo preferito di quando avevo ancora 20 anni, e ho scoperto essere un lettore accanito, un intellettuale torinese potremmo quasi dire.

Ho capito che leggere le riviste è una delle cose che ultimamente mi rilassa un sacco e mi fa entrare in vacanza con la mente. probabilmente è una forma di ossessione che ancora gli psichiatri stanno studiando, e se dovessero aver bisogno di prove io sono qua.

Me ne sono accorta inoltre dall’attesa spasmodica con la quale arrivo al sabato, non per dire semplicemente “ohhhhh yes week end” ma per andare in edicola, comprare la Repubblica e leggere “D” spesso tutto in un’ora, spesso con qualche strascico durante la settimana. Lo scorso agosto quando ho scoperto che per tutti i sabati del mese non sarebbe uscito “D” ho provato una delusione paranormale. Eppure non ripiego istantaneamente su altre riviste, a meno che non le trovi sul treno, dal parrucchiere, in palestra, dall’estetista, dal dentista.

La trovo particolarmente smart. di quelle riviste che devi leggere con l’Ipad (che non ho) di fianco per guardare il link che ti suggeriscono, per aumentare la tua wish list delle cose da comprare (Help), per guardare il b&b super natural, super vegan, super radical chic che ti suggeriscono.

E’ la rivista che leggo da più tempo continuativamente adesso che ci penso. ricordi dell’università: leggere l’oroscopo di Marco Pesatori e non capire nulla, ma avere la sensazione che ti stia prospettando qualcosa di bello dietro l’angolo, con una bella canzone/musica di accompagnamento. Bei ricordi.

Ma ripeto, se trovate su un tavolo non sfuggo al richiamo irresistibile anche delle altre riviste, anche quelle che si trovano nell’Hotel di Montagna in mezzo alle nevi – Baita Dovich, Malga Ciapela – in cui la pubblicità dei voli aerei sono in milioni di lire e inizi a farti delle domande. Poi guardi la copertina e vedi che quel National Geographic è del 2000.

letture da palestra
letture da palestra

gli "intellettuali" di oggi sono i nostri "musicisti" di ier
gli “intellettuali” di oggi sono i nostri “musicisti” di ieri
I miraggi di "D"
I miraggi di “D” Jumpsuit AKA tutona di Blumarine

I miraggi di "D"
I miraggi di “D” Beautiful Dress by Gucci
old issues
old issues

Blog at WordPress.com.

Up ↑

%d bloggers like this: