IMG_9211

Chi mi segue su Instagram ha visto che nei giorni di fine anno (2015) siamo andati a trascorrere qualche giorno in Trentino con i nostri amici.

Trattandosi di vacanza è andata benissimo per definizione, ma vi racconto qualche dettaglio con qualche foto che potrebbe esservi utile per vostre future vacanze!

Eravamo tutti d’accordo sull’andare in appartamento perchè ci avrebbe permesso di essere più liberi e meno ingessati soprattutto per il cenone di capodanno. L’idea di dover trascorrere 3 ore seduti a tavola fra una portata e un’altra del cenone di capodanno offerto in un hotel, non ci sembrava calzante se nel pacchetto includiamo anche due bambini di 20 mesi e di 2 anni e mezzo…Si è vero ci sono sempre i family hotel, ma ancora non li ho provati e i costi che hanno non sono così incentivanti.

La ricerca non è stata facile soprattutto perché in pochi decidono di affittare gli appartamenti per meno di una settimana. Volevamo andare in una località che fosse vicino alle terme. E, apparentemente, le uniche terme che accettano i bambini sono Bormio e Merano.
Abbiamo optato per quelle di Merano e a inizio dicembre siamo riusciti a prenotare un un Maso che dalla descrizione sembrava molto carino. Dal vivo era perfetto! L’interno curato e pulito con camere grandi e spazio giorno molto ben gestito e per quanto riguarda lo spazio all’aperto: montagne, silenzio, area bimbi, cavalli, mucche, vitelli, conigli, galline e gatti erano gli animali che vedevamo tutte le mattine e tutte le volte che tornavamo a casa.

 

IMG_7602.JPG

Il paesaggio montano era assolutamente non tipico invernale in quanto non c’era nemmeno un cm di neve. Ma era bellissimo come potete vedere!

IMG_7625
Con un bimbo di 20 mesi a cui piace correre ovunque i prati non verdi, ma comunque asciutti sono stati graditissimi per lui e per noi! Anche le temperature sono state decisamente simpatiche!

il prossimo anno possiamo tranquillamente gestire la neve e gli slittini!

Il paesino più vicino al nostro Maso era San Genesio, a pochi chilometri da Bolzano, minuscolo e caratteristico. L’Antica Locanda al Cervo è uno dei pochissimi ristoranti che ospita ed è strepitoso: cucina e accoglienza al massimo.

Come passeggiata noi abbiamo scelto di farne una che portava alla zona del Salto/Salten. Un pianone erboso distesissimo con vista sui monti. La giornata ha aiutato a goderci quella passeggiata e i colori autunnali erano accesissimi.

IMG_7622

Happy Family con Giulietto colassato

Consiglio questa passeggiata sia per chi ha bambini e li porta nello zainone e non vuole fare faticacce e pendenze elevate, sia per chi non ha figli a carico ma vuole godersi un arrivo rilassato, magari sdraiandosi nel prato!

IMG_9202IMG_9242IMG_9206IMG_9234IMG_9208IMG_9194

Il giorno successivo a questa passeggiata siamo stati a Bolzano e da lì abbiamo preso la funivia che porta alle montagne appena sopra la città, colonizzate da paesini molto tipici, ma molto concentrati l’uno con l’altro. La zona è meno paesaggistica e naturale, ma è caratteristica perchè ci sono le piramidi di terra, una stratificazione geologica naturale che siamo andati a vedere facendo una passeggiata di qualche chilometro molto easy.

IMG_9257IMG_9186IMG_9200

Nel tardo pomeriggio dopo aver fatto una spesa last minute al supermercato siamo tornati al Maso per preparare e prepararci al cenone di capodanno. Abbiamo puntato sul tradizionale con un tocco nostalgico di bontà bolognesi: ovvero tortellini fatti in casa (non da noi!) con panna.

IMG_7659

Il cenone è stato un successone per noi e per i bimbi che dopo aver mangiato hanno giocato lasciandoci chiacchierare e facendosi rilassare parecchio. Noi grandi siamo stati svegli fino all’1 e mezza di notte e mi sembra un traguardo degno di nota. Tralascio il fatto che come sottofondo musicale alternavamo Justin Biber (“What do you mean”) al programma di Amadeus ( o era Carlo Conti boh?) su Rai Uno, a Zucchero (“Diamante” mi sembra, ma anche qui forse ero troppo stanca per memorizzare!)

Il 1° dell’anno svegli e pimpanti ci siamo diretti a Merano per andare alle terme. Abbiamo pensato che probabilmente era la giornata migliore, quella con meno gente visto che tutti erano reduci da una notte di follie, avremmo certamente avuto le piscine quasi tutte per noi… arrivati alle terme c’era un’affluenza tale che siamo entrati quasi 3 ore dopo il nostro arrivo, ovvero nel turno dalle 12.30 alle 15.  Insomma, come potete capire, siamo proprio degli strateghi mancati!

IMG_7668 (1)IMG_7675

Pur coincidendo con l’ora del pisolino per Giulio abbiamo deciso di provare a farglielo posticipare di qualche ora e goderci il nostro turno alle terme. La prova è andata benissimo. Nonostante abbiamo dovuto condividere la piscina con altre 300 persone (bambino più bambino meno) è stata una vera esperienza di terme, ovvero rilassante! Sì anche con i bambini!

Appena usciti dalle terme i nostri kids sono collassati e noi ci siamo goduti un giro ai mercatini di Merano e un tè, aperitivo, merenda in una caffetteria, ma udite udite all’aria aperta. Sì il 1° dell’anno a Merano si stava bene fermi all’aperto (c’era un funghetto a riscaldarci un po’).

IMG_7699

La sera abbiamo festeggiato la fine della nostra vacanza in una tipica Stube consigliata da una nostra amica local (grazie Chià!): il Patscheider Hof. No words per questo posto: provatelo, provatelo, provatelo e poi portatemi un regalo per avervelo consigliato!

IMG_7679

IMG_7733IMG_7690

Insomma bilancio della vacanza: super positivo, ho bisogno di un’altra esperienza simile ora!

Andare in vacanza con amici e con amichetti dei nostri figli aiuta tutti ad essere più felici e più intrattenuti, quindi più rilassati!

IMG_9229

Advertisements