GalimbertiE’ passato un sacco di tempo dall’ultimo post. o meglio sono passati tre mesi, e tre mesi in certe situazioni sono un sacco di tempo. Ho avuto un figlio. Si, si sapeva già che ero incinta, ma nel frattempo è nato e i miei buoni propositi di fare questo e quell’altro e nel mezzo di aggiornare un blog sulla felicità e chi sopravvive sono andati un po’ in fumo. Anche perchè parliamoci chiaro e comunichiamolo un po’ ai quattro venti che i primi periodi dopo la nascita di un pupo per quanto bellissimo non sono proprio la quintessenza della felicità pura.

Ora va meglio e mi trovo ad essere felice o spensierata.

tutto cambia e ti trovi a leggere gli intellettuali e i filosofi solo se parlano di bambini, di educazione e robe connesse.

condivido l’articolo di Umberto Galimberti su come crescere i figli con amore. sembra una banalità, ma secondo me è bene non perdere di vista l’obiettivo.

Advertisements